Dissonanze 1Giugno 2007, Palazzo dei Congressi, Roma

La nostra presenza è limitata alla sola prima serata, ma basta per farci tornare a casa felici e carichi di meraviglia. Dopo l’attesa per ritirare il biglietto, entriamo al palazzo dei congressi (si propio quello dove è nato il “mostro democratico”), non appena saliamo in terrazza i Battles sono già pronti a farci delirare con il loro math-rock alieno, ed è un live che non si può descrivere a parole, è un cerchio concentrico, che parte e si chiude sulle stesse frequenze delle note iniziali. Dopo è il turno di Apparat, il cui live entusiasma, emoziona e fa ballare allo stesso tempo dimostra di essere lui il vero genio della serata e non Nathan Fake, che invece delude; indeciso se far continuare a ballare gli astanti o sperimentare con i suoni a lui tanto cari, che gli sono valsi innumerevoli complimenti nell ultimo anno. Verso l’una arriva il momento di spostarci nel salone della cultura dove il duo svedese Minilogue ha già iniziato a far muovere i corpi dei presenti con la loro miscela di techno, minimal e suoni ambient(che per la verità si sentono poco), tutto spinto da bassi acidissimi. Neanche il tempo di finire che Luciano attacca con un live set di fuoco dove fermarsi è impossibile e noi non scappiamo, se non per una ventina di minuti, giusto il tempo di far stridere nelle nostre menti i suoni e le visioni di un “immenso”Alva Noto. Quando arriva il turno di Gabriel Ananda, resistiamo solo pochi minuti per poi decidere di concederci un meritato riposo prima della tempesta(Ellen Allien). Sono oramai le 4 del mattino inoltrate quando la musicista tedesca sale in console per iniziare un dj set che sembra infinito. Parte con la sua “WAy Out” va avanti per più di due ore con un solo intoppo dovuto ad un calo di corrente che fa saltare la console, poi riprende “dolce”come solo lei sa senza darci respiro fino alle 6 del mattino. Poi cornetto e cappuccino e tutti a nanna. Un consiglio, l’anno prossimo non mancate.

Violent Lover

10723.jpg

GUARDATE LE FOTO

si ringraziano: Gianluca Cillo per le foto e Nicola Eros Mottola per il supporto tecnico.

Annunci