Updates from maggio, 2008 Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • violentlover 12:42 pm il May 20, 2008 Permalink | Rispondi  

    Soulwax @ Neapolis Festival Anteprima 

    Venerdi 30 maggio Anteprima Carpisa Neapolis prodotta da CASBAH e Freak out è lieta di presentare l’evento musicale dell’anno. Per la prima volta a Napoli RADIO SOULWAX LIVE. In occasione dell’uscita del loro documentario ‘PART OF THE WEEKEND NEVER DIES’ girato da Saam Farahmand negli ultimi due anni di date, i SOULWAX si presenteranno in una veste inedita, 10 elementi, sul palco ON THE BEACH del FRUIT.
    PART OF WEEKEND NEVER DIES è stato presentato in anteprima mondiale alla Royal academy di Londra lo scorso 24 aprile alla presenza di 7000 persone.

    Considerati uno dei gruppi leader del fenomeno Electro Rock europeo, ospiti dei festival piu importanti del globo e Headline del SONAR piu volte (anche quest’anno si esibiranno),I Soulwax vengono fondati dai fratelli David e Stephen Dewaele nel 1995 a Ghent, in Belgio. Il loro album di debutto, LEAVE THE STORY UNTOLD, prodotto da Chris Goss, è datato 1996: per la loro affermazione a livello internazionale, però, bisognerà aspettare il 1999, anno che li vede immettere sul mercato MUCH AGAINST EVERYONE’S ADVICE. Accando alla carriera come rockband, i due fratelli si mettono in luce anche come DJ e remixer sotto gli pseudonimi di 2 Many DJs, Flying Dewaele Brothers, Samantha Fu e Kawazaki: a loro si devono, infatti, numerosi mash-up tra brani famosi spesso pubblicati direttamente sul Web. Nel 2004 esce ANY MINUTE NOW, ad oggi il loro ultimo album come band, mentre si intensifica sempre più la loro attività dietro la consolle: non a caso nel 2005 esce la loro prima raccolta di remix, NITE VERSION, seguita, nel 2007, da MOST OF THE REMIXES.

    L’evento del 30 maggio vedrà una conferenza stampa alle ore 16.00 alla FNAC di Via Luca Giordano in cui il gruppo incontrerà sia giornalisti che fans e verrà proiettato il documentario PART OF THE WEEK END NEVER DIES.

    Alle ore 21.00 apriranno i cancelli del FRUIT dove si inizierà a ballare con la musica dei DJs JD della Casbah Rec, CArlo Grieco della rush recordings e gianluca motta della motivo Rec.

    A seguire il Live dei Soulwax e a concludere il dj set dei 2 MANY DJS pronti a far saltare in aria la spiaggia del FRUIT con il loro supersonico set di MASH UP ormai famoso in tutto il mondo.
    location: FRUIT, Viale Sibilla 8, Licola Lidi.

    Per Info

    http://www.myspace.com/soulwax

    http://www.myspace.com/electrocasbah

     
    • Gianni 2:55 am il settembre 12, 2008 Permalink | Rispondi

      E insomma?! E’ giá finita sta storia de postrocknotes?! Proprio ora che me ne ricordo e ritorno a farvi visita, mannaggia a chi sacc ij, Spero riprenda vita presto o tardi. Un saluto da quel di Madrid.
      Gianni

    • antonio 11:44 am il ottobre 28, 2008 Permalink | Rispondi

      non si scrive più qui? era molto interessante postrocknotes… lo facciamo rivivere?

  • violentlover 5:24 pm il February 7, 2008 Permalink | Rispondi  

    Fabbricaria Room – Kazum + HardToPronounce Dj set + Fiorella Q Venerdì 8 Febbraio 

    Domani 8 febbraio, nuova tappa di Fabbricaria Room a Trentola Ducenta (Ce), questa volta sarà di scena il rock sperimentalen dei Kazum, sospeso tra jazz, ellettronica e suoni acustici; a seguire il dj set disco/punk degli HardToPronounce, duo avellinese dedito alle sonorità fatte di beat ruvidi e sprazzi indie. Per la parte visiva, ci saranno i “ Corpi non plastici, ma di plastica in scene di vita quotidiana” di Fiorella Q.

    locandina.jpg

     
  • woland783 10:32 am il January 31, 2008 Permalink | Rispondi  

    Master of Puppez: Anteprima del gioco di K’_Dash e company 

    Molti di voi avranno notato la bellezza della copertina della nostra Compilation… Lo diciamo non perchè sia la nostra, ma perchè l’amico K’_dash ha fatto un lavoro veramente eccellente! Se anche voi, come noi, avete apprezzato il suo lavoro, vi piacerà vedere quello che la Ready to Fly (gruppo composto da lui ed altri 3 ragazzi) sta facendo in questo periodo: si tratta di un videogame a scorrimento verticale intitolato Master of Puppez che girerà su Pc e Play-on, una piattaforma arcade tutta italiana, e che dovrebbe vedere la luce intorno a primavera di quest’anno. Dando un’occhiata al video di seguito, presentato al Gamecon 2007, potrete farvi un’idea di come sarà il prodotto finale e di come lavorano questi bravi giovani!

    La ready to Fly è composta da:

    art director (fiore salvatore, K’_dash)
    level designer (giuseppe maturo, Pix)
    programmer (daniele zanfardino, DzX)
    animatore (fabio forte, xAlucardx)

    Ed ecco il video!

    Ancora complimenti dunque, ed ancora grazie!

     
    • sciain 11:29 am il gennaio 31, 2008 Permalink | Rispondi

      dio, che meraviglia vedere i passaggi della creazione!!

    • woland783 11:45 am il gennaio 31, 2008 Permalink | Rispondi

      si è la cosa che piace di più anche a me!!! 😀

  • violentlover 4:30 pm il December 5, 2007 Permalink | Rispondi  

    Kaleidoscope|03 Festival – 20,27,28 Dicembre,Duel Beat(NA) 

    Per tre giorni, Napoli diviene centro della cultura visivo-musicale europea. La città di mare registrerà intasamenti portuali, dovuti alle visite del popolo amante della sperimentazione e del progresso e dell’unione sinestetica delle arti. Giunto alla sua terza edizione, il Kaleidoscope festival apre finestre immaginifiche sulla scena mitteleuropea, secernendo la parte centrale del continente in tre sezioni; la prima serata del 20 Dicembre, è dedicata al post-rock nostrano, con i partenopei El-Ghor ad aprire la serata, che vedrà poi esibirsi i mostri sacri del suono “slow” e sperimentale, i Giardini di Mirò, che sonorizzeranno “il Fuoco” di Giovanni Pastrone, unendosi al regista torinese nella eguale ricerca del melodramma ( in questo caso usato nell’accezione di dramma melodico). Si passa così dalla pasta alle crepes, dal Chianti allo Chardonnay, con la serata del 27 dedicata alla amata/odiata Francia, ad aprire la serata ci saranno i “The Collettivo”, band della scena rock’n’roll partenopea, vera e propia rivelazione; sarà poi il turno dei Moon Pallas, band dal suono inconfondibile che unisce synth-pop e post-rock, che creeranno una “danza deprimente”, difficile da dimenticare. Il buoi lentamente si dirada e arriva il momento dei Kim Novak, tanto debitori ai suoni 80’s, dei Cure su tutti, tanto alle nuove vibrazioni indie, per un set da piacevole ascolto melanconico. Infine arriva il turno del divertente duo elettro/pop One,Two, che suonano come se i Beatles avessero iniziato a suonare nel ’77 punk, incrociando poi la scena dance francese dei padri Duft Punk (assolutamente da non perdere). La serata inizia verso le ore 19 con la proiezione di cortometraggi e film francesi in collaborazione con “Le Grenoble”, Institut Francais de Naples; vedrà poi in successione la performance video-sonora del progetto Le Mal D’archieve, dei napoletani Felice Acierno e Pasquale Napolitano e quella sperimentale-acustica degli Illachime Quartet, che creano un’atmosfera in cui suoni e rumori “d’ambiente” divengono spunto per la ricerca sonora. Arriviamo dunque alla serata conclusiva , ai fuochi d’artificio che chiudono l’evento, con il signor Sasha Ring ovvero Apparat che ci condurrà all’interno di quella meravigliosa creatura altisonante che è “Walls”, il suo ultimo album, coadiuvato dalle visioni di Transforma Visual (Qui trovate la nostra recensione del live di Apparat al Pukkelpop). Ad aprire le danze il genovese Andrea Calcagno con il suo progetto Tarik1 e per Dirk Dresselhaus conosciuto come Schneider Tm, in assoluto uno dei migliori miscelatori di sonorità elettroniche del nostro tempo. Nella sala due sarà la volta del Goethe-Institut, e delle esibizioni di Katap e della performance audio-video di The Brady Alexander Project. Un festival dalle infinite sfumature simmetriche a cui sarebbe un suicidio mancare.

    Trovate tutte le info sul festival su questo space.

    locandinalightk03fj3.jpg

     
  • violentlover 1:30 pm il October 22, 2007 Permalink | Rispondi  

    Fabbricaria Rooms – Venerdì 26 Ottobre Trentola Ducenta (CE) 

    locandinapermyspace.jpg

     

    Polifunzionalità artistica è la parola chiave di questo Fabbricaria Rooms, spazio culturale dove musica e visioni si uniscono a creare una nuova espressione d’arte. Per questo primo appuntamento, l’associazione Fabbricaria propone nella sala concerti la live performance degli indie-rocker Miriam in Siberia, i dolci e malinconici casertani con all’attivo già un ep autoprodotto e valide recensioni su numerose testate nazionali. Mentre nella sala proiezioni si potranno scrutare le fiabesche illustrazioni di Elda e a seguire la proiezione del primo cortometraggio del film maker aversano Nicola Pellino, dal titolo Sognoziando.

    Un’ ammirevole occasione per perdersi in un’ atmosfera onirica sospesa tra sogno e realtà, tra musica e immagini.

    Nel palazzo municipale di Trentola Ducentola, si “fabbricano” sogni.

    SPACE

    English:Artistic multifunctionality is the key word of that Fabbricaria Rooms, cultura area where music and visions match each other to create a new art expression. As first appontment, Frabbricaria association offers the live performance of Miriam in Siberia, an indie-rocker band, nice and melanchonic musicians from Caserta, with an ep selfmade already released and valid rewievs on a lot of national headings. Instead in the viewing room Elda‘s fairy illustation can be watched and after that the first short movie of Nicola Pellino, a director from Aversa, called “Singhiozzando”.

    An admirable chance to loose yourself in an dream-like atmosphere hanging between dreams and reality, music and images.

    In “Palazzo Municipale” of Trentola Ducentola, someone is “making up” dreams.

    SPACE

    Thanks to the Glove for the translation.

     
  • violentlover 9:19 am il September 26, 2007 Permalink | Rispondi  

    New Sounds – Guy Gelem 

    Questa volta il nostro occhio attento è caduto su questo sensibile ragazzo inglese. Con un sound tanto vario da spaziare in sonorità prima vicine ai vari Luli Puna e Mum per poi arrivare a vibrazioni care a certi Tortoise. Emozionalità e pulsazioni forti come in “beauty”, sono il marchio di fabbrica del nostro giovane autore. Un personaggio GuyGelem, di cui sentiremo sicuramente parlare tanto.

    Visitate il suo Space per ascoltare le sue seducenti sonorità.

    g4.jpg

    This time our careful eye has tumbled on that sensitive English guy. His sound is so huge to rage from sounds similar to Lali Puna and Mum in the beginning of their careers, to some vibration tipical of some Tortoise. Pathos and strong pulsations like in “beauty” are our young writer’s trademark. A character, GuyGelem, whome we will heard about again.

    Go to his Space to listen to his tempting sound.

    Thanks to the glove for the translation.

     

     
    • Freud 10:40 am il settembre 26, 2007 Permalink | Rispondi

      Bah…sinceramente le canzoni mi danno l’impressione di non avere “storia”…boh…

    • oscar 10:15 am il ottobre 1, 2007 Permalink | Rispondi

      ma è nelle potenzialità che bisogna andare a vedere!
      Pensa che i brani sono tutti in qualità “casalinga”!

    • and 7:53 am il ottobre 9, 2007 Permalink | Rispondi

      cerca questo gruppettino inglese “toy library”…magari ti piacciono…
      and

    • Freud 8:59 am il ottobre 13, 2007 Permalink | Rispondi

      in effetti si…mi sono molto affini! grazzzzie!

  • violentlover 2:53 pm il September 3, 2007 Permalink | Rispondi  

    Pukkelpop 2007 – L’inizio della fine 

    Come si descrivono 3 giorni di fuoco e fiamme? Non saprei propio, ma almeno ci provo, dividendo il mio racconto come in un romanzo a puntate. Tralascio l’ epopea campeggio e mi concentro solo sui concerti, che sono poi la parte fondamentale del festival. (Leggi il resto…)

     
  • violentlover 4:33 pm il August 26, 2007 Permalink | Rispondi  

    Audiomi – Avellino 31 Agosto/2 Settembre 

    Prende vita la prima edizione di Audiomi, festival irpino che vedrà esibirsi nella 3 giorni, band dagli stili e dall’approccio multiforme. La prima serata, sarà aperta dai Deny, band locale fresca di disco per la Seahorse Recordings, dedita ad un suono tanto melodico quanto influenzato dal noise di matrice Motorpsycho; a seguire l’istituzione avellinese Funny Dunny fautori di un sound ruvido estremamente rock’n’roll con inserti surf e blues. Sarà poi la volta dei The Gentlemen’s Agreement, con le loro urla bucoliche, usando strumenti insoliti(un Ukulele, un Cavaquinho, e uno Xilophono) daranno vita ad un caratteristico suono swing/folk rurale e un live che vi colpirà. A chiudere la prima serata, i The Ultra Twist, band senese dal sound garage/punk e un live set “terroristico”. La seconda serata verrà aperta dal rock dei Moon Lab, seguito dallo stoner “heavy” e compatto degli avellinesi “purosangue” Tom Bosley, vicini alle sonorità care a band come i Fu Manchu. A chiudere il garage/rock dei salernitani The Provincials e le bombe sonoriche dei fiorentini d’adozione Miranda, con il loro suono obliquo e destrutturato. La serata conclusiva, vedrà esibirsi gli Habanaroma di Victor Quinones, gruppo cubano di sette elementi, ed infine il post/jazz dei Blojeau. Un occasione da cogliere per assistere a concerti che uniscono alla varietà, la qualità della musica. Audiomi vi aspetta dal 31 agosto al 2 settembre nella villa comunale di Avellino.

    Space

    audiomi.jpg

     
  • violentlover 2:42 pm il August 9, 2007 Permalink | Rispondi  

    StoneFreeFestival 4/5 Agosto – Live Report dal Paese Fantasma 

    Inizio dalla fine o meglio ancora, dalle considerazioni finali: Lo stonefreefestival è stato un gran bell’ evento, Apice vecchia è un posto assurdo. La due giorni non era iniziata benissimo, arrivati in questo paese fantasma, Stefano Spina in arte Nimesse spacca due vetri contenenti suoi disegni e il palco che arriva è delle dimensioni sbagliate, sembra aleggiare qualche spirito malvagio sul paese sannita, notoriamente terra di streghe. (Leggi il resto…)

     
  • violentlover 11:36 am il June 18, 2007 Permalink | Rispondi  

    Mas Fest ’07 Avellino 22&23 Giugno 

    Il festival avellinese giunto alla sua Terza edizione, ha chiuso il cast della due giorni. Dopo aver ospitato gli scorsi anni, band come: Ulan Bator, …A Toys Orchestra, Appaloosa, Black Era ed altri numerosi artisti, la due giorni irpina vedrà quest’anno esibirsi il primo giorno, Dejligt progetto di Matteo Dainese ( già Ulan Bator e Bikini Bandits) ed Enrico Molteni (bassista degli storici Tre Allegri Ragazzi Morti), My Awesome Mixtape nome nuovo della scena elettro-pop italiana, ma già presenti nei maggiori festival della penisola, Ne travaillez Jamais folle hardcore band napoleta e altri artisti del panorama avellinese. Il giorno seguente, Velvet score, band fiorentina che ha già diviso il palco con band quali blondered head, giardini di miro’ e il 26 aprirà la data toscana dei Mogwai. La stessa sera si esibiranno i napoletani Songs for ulan e gli A new damage, band campana che ha vinto le selezioni per Italian Wave e si esibirà quindi al festival toscano. Per lquanto riguarda i visual, il 22 ci sarà la proiezione di cortometraggi del regista Antonello Matarazzo, mentre il sabato avremo la performance di Manlio Noto, video artista siciliano. 22 e 23 giugno, Mas fest’07 Avellino, interamente gratuito, da non perdere.

    Per maggiori informazioni, il programma completo, la location e le edizioni passate, visitate il sito:

    http://www.festadellamusica.org/

     
    • carlo 8:15 am il giugno 19, 2007 Permalink | Rispondi

      bello!! ci sarò sicuramente!

    • Eazye 3:55 pm il giugno 27, 2007 Permalink | Rispondi

      AVVISO AI NAVIGANTI:
      Dopo “ponderata riflessione” é stato creato un WIKI apposta per coloro che hanno intenzione di partecipare alla FOLLE ESPERIENZA del Pukkelpop 2007

      l’indirizzo é il seguente: http://pukkelpop.pbwiki.com

      Rimane il solito motto: “Tricolore sulla spalla e nessun rispetto per l’Essere Umano!”)

    • Marco 3:52 pm il giugno 29, 2007 Permalink | Rispondi

      Caspita, da Avellinese [attualmente trapiantato a Genova] ho sempre pensato che la scena musicale fosse morigerata.
      Che cantonata!
      Se c’é qualche avellinese che passa di qua sarei curioso di sapere quali sono i locali di riferimento, dove fanno musica dal vivo, e i vari festival. Sia per interesse da musicista [mi piacerebbe fare qualche concerto in terra natia], sia, e soprattutto, per non morire di noia ogni volta che sono lì.
      saludos

      Marco [dresda]

    • chiavediviolino 6:09 am il luglio 12, 2007 Permalink | Rispondi

      scusa se approfitto del tuo blog,ma magari potresti aiutarmi perchè vendo due biglietti per il concerto a roma di damien rice del 19 luglio [causa:il mio amico all’ultimo momento è venuto meno].

      li ho pagati 44 euro l’uno,ma pur di venderli sono disposta a farmeli pagare 65 euro entrambi.i posti sono in CAVEA SUPERIORE

      chi fosse interessato può rivolgersi a biscottielatte@hotmail.it
      chi non fosse interessato può far girare questo messaggio,per favore?vi pregooooo

      grazie dell’attenzione

      ciao

c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla