Updates from maggio, 2008 Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • violentlover 12:42 pm il May 20, 2008 Permalink | Rispondi  

    Soulwax @ Neapolis Festival Anteprima 

    Venerdi 30 maggio Anteprima Carpisa Neapolis prodotta da CASBAH e Freak out è lieta di presentare l’evento musicale dell’anno. Per la prima volta a Napoli RADIO SOULWAX LIVE. In occasione dell’uscita del loro documentario ‘PART OF THE WEEKEND NEVER DIES’ girato da Saam Farahmand negli ultimi due anni di date, i SOULWAX si presenteranno in una veste inedita, 10 elementi, sul palco ON THE BEACH del FRUIT.
    PART OF WEEKEND NEVER DIES è stato presentato in anteprima mondiale alla Royal academy di Londra lo scorso 24 aprile alla presenza di 7000 persone.

    Considerati uno dei gruppi leader del fenomeno Electro Rock europeo, ospiti dei festival piu importanti del globo e Headline del SONAR piu volte (anche quest’anno si esibiranno),I Soulwax vengono fondati dai fratelli David e Stephen Dewaele nel 1995 a Ghent, in Belgio. Il loro album di debutto, LEAVE THE STORY UNTOLD, prodotto da Chris Goss, è datato 1996: per la loro affermazione a livello internazionale, però, bisognerà aspettare il 1999, anno che li vede immettere sul mercato MUCH AGAINST EVERYONE’S ADVICE. Accando alla carriera come rockband, i due fratelli si mettono in luce anche come DJ e remixer sotto gli pseudonimi di 2 Many DJs, Flying Dewaele Brothers, Samantha Fu e Kawazaki: a loro si devono, infatti, numerosi mash-up tra brani famosi spesso pubblicati direttamente sul Web. Nel 2004 esce ANY MINUTE NOW, ad oggi il loro ultimo album come band, mentre si intensifica sempre più la loro attività dietro la consolle: non a caso nel 2005 esce la loro prima raccolta di remix, NITE VERSION, seguita, nel 2007, da MOST OF THE REMIXES.

    L’evento del 30 maggio vedrà una conferenza stampa alle ore 16.00 alla FNAC di Via Luca Giordano in cui il gruppo incontrerà sia giornalisti che fans e verrà proiettato il documentario PART OF THE WEEK END NEVER DIES.

    Alle ore 21.00 apriranno i cancelli del FRUIT dove si inizierà a ballare con la musica dei DJs JD della Casbah Rec, CArlo Grieco della rush recordings e gianluca motta della motivo Rec.

    A seguire il Live dei Soulwax e a concludere il dj set dei 2 MANY DJS pronti a far saltare in aria la spiaggia del FRUIT con il loro supersonico set di MASH UP ormai famoso in tutto il mondo.
    location: FRUIT, Viale Sibilla 8, Licola Lidi.

    Per Info

    http://www.myspace.com/soulwax

    http://www.myspace.com/electrocasbah

     
    • Gianni 2:55 am il settembre 12, 2008 Permalink | Rispondi

      E insomma?! E’ giá finita sta storia de postrocknotes?! Proprio ora che me ne ricordo e ritorno a farvi visita, mannaggia a chi sacc ij, Spero riprenda vita presto o tardi. Un saluto da quel di Madrid.
      Gianni

    • antonio 11:44 am il ottobre 28, 2008 Permalink | Rispondi

      non si scrive più qui? era molto interessante postrocknotes… lo facciamo rivivere?

  • woland783 10:37 am il May 6, 2008 Permalink | Rispondi  

    Atp: in vendita 2 biglietti 

    Riceviamo via mail la segnalazione di un lettore disposto a vendere 2 biglietti per il festival che si terrà fra pochi giorni a Minehead, a prezzo scontato. I biglietti sono per una stanza da sei in condivisione, senza cucina. Per i metodi di pagamento, di consegna e per contattare direttamente il venditore, inviateci una mail attraverso la pagina Contatti e provvederemo a mettervi in comunicazione.

     
    • valentina 9:57 pm il maggio 19, 2008 Permalink | Rispondi

      ero anche io all’atp! (avevo letto mesi fa che ci andavate ma poi me l’ero scordata… me lo sono ricordata vedendo la vostra “cartolina” appesa vicino all’ingresso del centre stage) comunque è il festival migliore in cui sia stata 🙂 a voi è piaciuto?

    • UponTheSea 11:29 am il luglio 21, 2008 Permalink | Rispondi

      Ciao, noi siamo gli UponTheSea (http://www.myspace.com/upontheseaband ), abbiamo appena scoperto questo blog.
      Complimenti è davvero un’ottima cosa!

      Ciao, UTS!

  • violentlover 10:06 am il February 22, 2008 Permalink | Rispondi  

    Stone Free Festival 2008 – Il bando è fuori 

    Per tutte le band che sono interessate a partecipare allo Stone Free Festival 2008, è finalmente uscito il bando di adesione. Per  quelli che ancora non conoscono la rassegna di Apice Vecchia (Bn), trovate il nostro live report sull’edizione passata, che ha visto esibirsi sul palco sannita Petrol e Zu su tutti, a questo link. Cosa aspettate, iscrivetevi, il bando termina il 15 Aprile!!!

     
    • Marco 2:26 pm il marzo 14, 2008 Permalink | Rispondi

      quasi quasi mando l’adesione! tra l’altro paradossalmente l’epicentro anagrafico del mio cognome e della famiglia “D’Oro” è proprio Apice.
      sarebbe figo.

  • violentlover 5:24 pm il February 7, 2008 Permalink | Rispondi  

    Fabbricaria Room – Kazum + HardToPronounce Dj set + Fiorella Q Venerdì 8 Febbraio 

    Domani 8 febbraio, nuova tappa di Fabbricaria Room a Trentola Ducenta (Ce), questa volta sarà di scena il rock sperimentalen dei Kazum, sospeso tra jazz, ellettronica e suoni acustici; a seguire il dj set disco/punk degli HardToPronounce, duo avellinese dedito alle sonorità fatte di beat ruvidi e sprazzi indie. Per la parte visiva, ci saranno i “ Corpi non plastici, ma di plastica in scene di vita quotidiana” di Fiorella Q.

    locandina.jpg

     
  • woland783 6:00 pm il January 29, 2008 Permalink | Rispondi  

    ATP Curated by Explosions In The Sky – Biglietti in Esaurimento 

    atpexpl.jpgAvviso lampo: stanno per terminare i biglietti per il festival All Tomorrow’s Parties che si terrà in Inghilterra dal 16 al 18 maggio 2008, curato, per questa edizione, dagli Explosions in The Sky. Ad oggi infatti sono disponibili solo biglietti comprensivi di stanze per 4 persone e cucina. Ricordiamo infatti che il nostro festival preferito si terrà nel residence “Butlins” di Minehead (Somerset) ed il biglietto d’ingresso all’area concerti prevede il diritto di alloggiare in uno dei mini-appartamenti messi a disposizione dal complesso turistico. Se non volete predervi l’occasione di vedere in uno stesso luogo Explosions in The Sky, Four Tet, Iron and Wine, Eluvium, Broken Social Scene, Dinosaur Jr, …And you will know us by the trail of the death, Mono, Battles e molti molti altri affrettatevi: dal momento che è poco probabile che quest’anno riusciamo a regalare un biglietto come facemmo l’anno scorso, radunate altri tre amici e prenotate prima che sia troppo tardi!

    Cerchi buona musica? Scarica Gratis la Compilation di PRN! Il meglio della scena post-rock/elettronica/alternativa italiana condensata in 12 emozionanti brani.

    Looking for good music? Download for free PRN’s first compilation! The best of Italian post-rock/electro/alternative scene summed up into 12 stirring tracks.

     
  • violentlover 12:35 pm il December 19, 2007 Permalink | Rispondi  

    Kaleidoscope Festival – Giardini di Miro’ Vs. Il Fuoco 

    Arti che si scontrano, si battono e alla fine si uniscono e fondono in una comune emozione. Le superstar indie, gli emiliani Giardini di Mirò si cimentano nella sonorizzazione de “Il Fuoco” di Giovanni Pastrone (il regista di “Cabiria”,che propio in questa pellicola usa per la prima volta lo pseudonimo dannunziano di Piero Fosco); l’opera divisa in tre episodi, La Favilla, La Vampa, La Cenere, narra l’amore struggente tra il pittore Mario e la poetessa di cui si innamora e che riaccende in lui la fiamma dell’ispirazione. Accende così anche la vampa dell’ispirazione nei “Giardini”, che si spingono nel difficile campo della sonorizzazione filmica. Ad aprire la serata, ci saranno gli El-Ghor, una delle più abili realtà del panorama musicale nostrano. Una serata dalla calda avvolgenza, che vi permetterà di riscoprire le più intime emozioni del vostro animo.

    Ecco un estratto del live dei Giardini di Mirò:

    Space del festival.

    English:Arts locking horns, bumping into themselves and in the and they mix themselves and blend in a common feeling. Indie superstar, Giardini di Mirò from Emilia Romagna, attempt to give a sound to “Il fuoco” by Giovanni Pastrone (director of “Cabiria”; in this movie he use foor the fist time the nick name Pietro Fosco); This work, splitted in three episods, “La Favilla”, “La vampa”, “La cenere” tells about the distressing love between Mario the painter and the poet that makes him fall in love and that fire again the flame of inspiration. In the same way she fire the same flame in “Giardini di Mirò; they drive to the difficoult field of giving a sound to a movie. The opening act will be played by El-Ghor, one of the most valuable band in Campania. A nigh of hot atmosphere, that’ll let you discover the most profound emotion of your soul.

     
  • violentlover 4:30 pm il December 5, 2007 Permalink | Rispondi  

    Kaleidoscope|03 Festival – 20,27,28 Dicembre,Duel Beat(NA) 

    Per tre giorni, Napoli diviene centro della cultura visivo-musicale europea. La città di mare registrerà intasamenti portuali, dovuti alle visite del popolo amante della sperimentazione e del progresso e dell’unione sinestetica delle arti. Giunto alla sua terza edizione, il Kaleidoscope festival apre finestre immaginifiche sulla scena mitteleuropea, secernendo la parte centrale del continente in tre sezioni; la prima serata del 20 Dicembre, è dedicata al post-rock nostrano, con i partenopei El-Ghor ad aprire la serata, che vedrà poi esibirsi i mostri sacri del suono “slow” e sperimentale, i Giardini di Mirò, che sonorizzeranno “il Fuoco” di Giovanni Pastrone, unendosi al regista torinese nella eguale ricerca del melodramma ( in questo caso usato nell’accezione di dramma melodico). Si passa così dalla pasta alle crepes, dal Chianti allo Chardonnay, con la serata del 27 dedicata alla amata/odiata Francia, ad aprire la serata ci saranno i “The Collettivo”, band della scena rock’n’roll partenopea, vera e propia rivelazione; sarà poi il turno dei Moon Pallas, band dal suono inconfondibile che unisce synth-pop e post-rock, che creeranno una “danza deprimente”, difficile da dimenticare. Il buoi lentamente si dirada e arriva il momento dei Kim Novak, tanto debitori ai suoni 80’s, dei Cure su tutti, tanto alle nuove vibrazioni indie, per un set da piacevole ascolto melanconico. Infine arriva il turno del divertente duo elettro/pop One,Two, che suonano come se i Beatles avessero iniziato a suonare nel ’77 punk, incrociando poi la scena dance francese dei padri Duft Punk (assolutamente da non perdere). La serata inizia verso le ore 19 con la proiezione di cortometraggi e film francesi in collaborazione con “Le Grenoble”, Institut Francais de Naples; vedrà poi in successione la performance video-sonora del progetto Le Mal D’archieve, dei napoletani Felice Acierno e Pasquale Napolitano e quella sperimentale-acustica degli Illachime Quartet, che creano un’atmosfera in cui suoni e rumori “d’ambiente” divengono spunto per la ricerca sonora. Arriviamo dunque alla serata conclusiva , ai fuochi d’artificio che chiudono l’evento, con il signor Sasha Ring ovvero Apparat che ci condurrà all’interno di quella meravigliosa creatura altisonante che è “Walls”, il suo ultimo album, coadiuvato dalle visioni di Transforma Visual (Qui trovate la nostra recensione del live di Apparat al Pukkelpop). Ad aprire le danze il genovese Andrea Calcagno con il suo progetto Tarik1 e per Dirk Dresselhaus conosciuto come Schneider Tm, in assoluto uno dei migliori miscelatori di sonorità elettroniche del nostro tempo. Nella sala due sarà la volta del Goethe-Institut, e delle esibizioni di Katap e della performance audio-video di The Brady Alexander Project. Un festival dalle infinite sfumature simmetriche a cui sarebbe un suicidio mancare.

    Trovate tutte le info sul festival su questo space.

    locandinalightk03fj3.jpg

     
  • hullabaloo4 11:21 am il October 19, 2007 Permalink | Rispondi  

    ATP Curated by Explosions In The Sky 

    Noi ci saremo, e voi? e allora che diavolo state aspettando a prenotare?

    Tutte le info qui.

    English: We are gonna be there, aren’t you? And so, what the hell are you waiting to book??

    All the infos here.

    Thanks to the Glove for the translation.

     
    • pollack 12:14 pm il ottobre 19, 2007 Permalink | Rispondi

      io si.cioè non lo so.cioè boh che forse sarò a madrid in erasmus.in ogni caso segnalo una scimmia anticon.ma scimmia seria.
      why? è un eroe e mi gira l’ostia non averlo visto.mentre tu e il nonno si.
      pace e bene.

      ps:
      24/11/07
      65daysofstatic live @ spazio 211, torino

      Marcello

    • hullabaloo4 12:55 am il ottobre 20, 2007 Permalink | Rispondi

      eh, sei un bel cazzo ad essertelo perso, why? quello è un genio!
      in ogni caso entro gennaio esce il nuovo disco, quindi magari torna anche live

      riguardo gli static, figo da impazzire, ma mooolto fuori mano, sti stronzi

  • violentlover 6:45 pm il September 13, 2007 Permalink | Rispondi  

    Pukkelpop 2007 – La Fine non è la Fine 

    Si presenta quest’ultima giornata di festival come la più lunga e senza respiro della mia vita. Questa è una di quelle giornate a cui ti prepari praticamente da sempre. (Leggi il resto…)

     
  • violentlover 3:32 pm il September 8, 2007 Permalink | Rispondi  

    Pukkelpop 2007 – Interludio 

    Le notti fredde nella mia piccola tenda le dimentichero’ difficilmente, vista la comodità del suolo di Hasselt. Questo inizio serve ad esprimere la mia “freschezza” mattutina  non appena esco dal mio nido. (Leggi il resto…)

     
c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla