Updates from gennaio, 2008 Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • violentlover 3:50 pm il January 24, 2008 Permalink | Rispondi  

    Fabbricaria Room ed Icarorendrum a Trentola Ducenta 

    Vi segnaliamo due appuntamenti da non perdere assolutamente. Domani a Trentola Ducenta, Fabbricaria Room con gli Aversani icaroREDRUM ,after set con Dj Bondage e le foto emozionali di Francesca Rao.

    Al Black House Blues di Avellino invece, sono di scena gli A New Damage, la band rivelazione campana che presenta la loro prima fatica, “Businessman die getting bored” da poco uscito per la Seahorse Recordings, a seguire il fresco indie/disco set propinatovi dal duo Nonoise+Scrawl.

    Non dite che avete da fare!!!

    2213421373_a6aaaa682e_o.jpg

    25gennaiogy0.jpg

    Annunci
     
  • woland783 12:45 am il February 21, 2007 Permalink | Rispondi  

    Digressione Cinematografica 3: The Simpsons Movie 

    E’ ancora presto per parlarne e per discutere sulla bellezza o meno del film dei Simpsons che uscirà nei cinema a luglio ma non potevamo non cominciare ad accennare l’argomento, dal momento che ieri è stato diffuso il nuovo trailer, questa volta molto più lungo e significativo dei due che l’hanno preceduto. A giudicare da quanto vedrete cliccando play qui giù pare ci sia da aspettarsi grandi cose… Resteremo in attesa!

    It’s still soon to talk about The Simpons’ movie coming out in July, but we couldn’t ignore this topic, since yesterday a new trailer has been spread out, this time longer and more remarkable than the previous ones.
    On face of it, we must say there is a lot of expectation… just keep on waiting!

     
  • woland783 5:14 pm il November 19, 2006 Permalink | Rispondi  

    Marie Antoinette – Colonna sonora del film. 

    Ambienti sfarzosi, vizi di corte, belle principesse, principi impacciati e gli Strokes quando meno te li aspetti. Tutto questo e molto altro nel terzo film di Sofia Coppola sull’ultima regina di Francia, Marie Antoinette, vissuta a Versaille all’epoca della rivoluzione francese.

    Da sottolineare è la scelta della colonna sonora, data l’ambientazione del film, fra cui spiccano infatti Aphex Twin accanto a Vivaldi, Squarepusher accanto a Domenico Scarlatti, poi gli Air, i già citati Strokes, i Cure, Siouxsie & The Banshees e le musiche originali di Dustin O’Halloran. Una scelta coraggiosa, come l’ha definita qualche critico, ma secondo noi più che azzeccata.

    Il trailer e qualche altra informazione sul film in questo nostro post precedente. Qui giù invece la track list completa.


    Sumptuous sceneries, court vices, beautiful princesses, clumsy princes and the Strokes when you don’t expect it to happen!
    This and much more in Sofia Coppola’s third film, based on the last queen of France, Marie Antoinette, who lived in Versaille during the French revolution.

    We must point out the choice of the OST, since the setting of the movie wouldn’t evoke such music, in which stands out Aphex Twin beside Vivaldi, Squarepusher and Domenico Scarlatti, then Air, the already mentioned Strokes, the Cure, Siouxsie & The Banshees and the original soundtrack by Dustin O’Halloran. A plucky selection, as some reviewer depicted it, but extremely suitable, according to our opinion.

    You can find the trailer and further informations in this previous post.
    Here’s the full tracklist, instead.

    Disco 1:
    1. Hong Kong Garden – Siouxsie & The Banshees
    2. Aphrodisiac – Bow Wow Wow
    3. What Ever Happened – The Strokes
    4. Pulling Our Weight – The Radio Dept.
    5. Ceremony – New Order
    6. Natural’s Not In It – Gang Of Four
    7. I Want Candy (Kevin Shields Remix) – Bow Wow Wow
    8. Kings Of The Wild Frontier – Adam & The Ants
    9. Concerto In G (Score) – Antonio Vivaldi
    10. The Melody Of A Fallen Tree – Windsor For The Derby
    11. I Don’t Like It Like This – The Radio Dept.
    12. Plainsong – The Cure

    Disco 2:
    1. Intro Versailles (Score) – Brian Reitzell
    2. Jynweythek Ylow – Aphex Twin
    3. Opus 17 (Score) – Dustin O’Halloran
    4. Il Secondo Giorno (Instrumental) – Air
    5. Keep On Boys – The Radio Dept.
    6. Opus 23 (Score) – Dustin O’Halloran
    7. Les Baricades Mysterious (Score) – Francois Couperin
    8. Fools Rush In (Kevin Shields Remix) – Bow Wow Wow
    9. Avril 14th – Aphex Twin
    10. K. 213 (Score) – Domenico Scarlatti
    11. Tommib Help Buss – Squarepusher
    12. Tristes Apprets, Pales Flambeaux – Agnes Mellon
    13. Opus 36 (Score) – Dustin O’Halloran
    14. All Cats Are Grey – The Cure

     
    • Baba 7:36 pm il novembre 20, 2006 Permalink | Rispondi

      SOFIA RULES THE WORLD

    • redmond 11:38 pm il novembre 20, 2006 Permalink | Rispondi

      strano che non ci siano i Phoenix 😀

      Comunque The melody of a fallen Tree è una delle canzoni più belle degli ultimi anni.

    • hullabaloo4 12:47 am il novembre 21, 2006 Permalink | Rispondi

      I Phoenix compaiono come attori, sarebbe stato troppo limitativo per l’ormai “mr.coppola” comparire nella colonna sonora, a versailles, per di più 🙂

    • sciain 1:40 pm il novembre 21, 2006 Permalink | Rispondi

      ma compare solo mr.coppola o il contratto prevedeva il pacchetto famiglia? =P

      comunque sono troppo curiosa, devo vederlo… e in fretta!

    • hullabaloo4 1:57 pm il novembre 21, 2006 Permalink | Rispondi

      pacchetto famiglia, compaiono tutti, ho letto che sono dei musicisti di corte, ma non sono riuscito a riconoscerli durante il film!

    • nimue 5:11 pm il novembre 28, 2006 Permalink | Rispondi

      “Aphex Twin accanto a Vivaldi, Squarepusher accanto a Domenico Scarlatti, poi gli Air”
      Mammamia interessantissimo… il film non l’ho visto ma cavolo non mi aspettavo una colonna sonora del genere…!!!!

    • Rossana 2:45 pm il agosto 19, 2007 Permalink | Rispondi

      Questo film è uno dei miei preferiti! L’ambiente e bellissimo e gli attori indossano dei vestiti stupendi ed eleganti! 100% ! Bravissimi! Un saluto per voi !Ciao!

  • hullabaloo4 1:06 am il October 22, 2006 Permalink | Rispondi  

    Digressione Cinematografica 2: Fascisti Su Marte 

    Il 28 Ottobre esce al cinema Fascisti su Marte, primo lungometraggio di Corrado Guzzanti, oggi abbiamo visto l’anteprima al Roma film festival e a caldo vi diciamo che se non lo andrete a vedere siete parecchio scemi.

    ma ora cerchiamo di essere oggettivi.

    Il film è palesemente di sinistra, nel senso che nei deliri del protagonista, il gerarca Barbagli, interpretato dalo stesso Guzzanti, si ritrovano punti spaventosamente coincidenti con i “cari vecchi” deliri del nostro ex presidente del consiglio, Silvio Berluconi, da far venire la pelle d’oca.

    Il film fa ridere, è fondamentalmente comico, ma non è semplice come ci si aspetta da un creatore di tormentoni come Guzzanti (Mmbuto, Quelo, Subbaqqui: termini che si stampavano nel cervelletto senza staccarsi) poichè il linguaggio del film è quello del “periodo facista”, e la sua comicità è fondamentalmente radicata nella forzatura dei termini italiani, tipici del linguaggio del ventennio mussoliniano.

    Beh, sostanzialmente questo film fanta-revisionista si fa volere bene, in quanto anche l’uso degli effetti speciali sono funzionali al racconto generale. Non farà improvvisamente svegliare milioni di italiani (purtroppo), nè passerà alla storia come i film che cita (Shindler’s List o 2001 odissea nello spazio su tutti: tocchi di classe magistrali) ma senz’altro si esce dal cinema con l’impressione di aver visto qualcosa di nuovo e intelligente, ed è già molto, in questo periodo.

    Vi lasciamo con un paio di video (purtroppo di pessima qualità, tratti dalle puntate del caso scafroglia, ma che ben rendono l’idea), e che i mimimmi (apatici, ma pur sempre bolscevichi) siano con voi.

    On October the 28th Fascisti Su Marte [Fascists on Mars] will come out in theatres, the first long film by Corrado Guzzanti. Today we watched the preview at the Roma Film Festival, and we can already tell you that if you won’t go you are pretty dumb.
    But let’s try to be objective.

    The film is explicitly for the political left [?], in the sense that in the delirium driven speeches of the main character, the hierarch Barbagli, interpreted by Guzzanti himself, are much like the “dear old” delirium driven speeches of the ex-President of the Counsel, Silvio Berlusconi, causing us to get goose bumps.

    The film is funny, comical, but not in a way that you would expect from a creator of catch phrases like Guzzanti [Mbuto, Quelo, Subbaqqui: terms that pressed themself in the little brain and wouldn’t come off] because the language in the film is the the one of the “fascist period”, and radicated in the forced Italian words typical of the two decades under Mussolini.
    Substantially the fanta-revisionist film is likable, since even the special effects have a role in the general plot.

    Here’s two videos (unfortunatelly of terrible quality, from the episodes of Il Caso Scafroglia, but will give you an idea), and may the mimimmi (apathic, but bolshevic) be with you.

    Technorati technorati tags: , , , , , ,

    Continua

     
  • hullabaloo4 7:16 pm il October 15, 2006 Permalink | Rispondi  

    Digressione Cinematografica 

    Da ora a natale usciranno ottimi film, sappiatelo.

    Ne segnaliamo 4 su tutti che dovrebbero beneomale lasciare il segno, fare breccia nei nostri cuori e renderci un pò più felici di vivere su questa terra, nonostante Kim Jong-il abbia l’atomica

    su tutti: The Science of Sleep, di Michel Gondry (per inciso, non è sicuro che esca per natale, si spera, ecco)

    Il regista francese, regista e co-premio oscar con Charlie Kaufman per la sceneggiatura del suo film Eternal Sunshine of The Spotless Mind, si è messo alla prova con il suo primo film sceneggiato completamente da lui, e non girato ad hollywood, bensì in terra natìa, e con numerose incursioni biografiche nel protagonista del film, Stephane, interpretato da Gael Garcia Bernal.

    Gondry, oltre ad essere regista cinematografico, con il tre film sulle spalle per chi non lo sapesse, è probabilmente il più grande regista di videoclip della storia

    la protagonista femminile è Charlotte Gainsbourg, figlia di Serge e nuova icona del cinema indipendente (chi non l’avesse vista in Nuovomondo di Crialese rimedi al più presto) che è anche lei una new entry nel club dei cantanti/attori, con il disco 5.55, registrato in collaborazione con gli Air (ne parleremo poi, tranquilli!).

    Da segnalare anche la presenza nel cast di Alain Chabat e di Miou Miou.

    godeveti il trailer!

    Between now and Christmas many good films will be coming out.

    We’re talking about four that should leave a mark, open up our hearts and make us happier to live on this earth, even though Kin Jong-il has the bomb.

    Among all: The Science of Sleep, by Micheal Gondry (actually it’s not sure it’s coming out before Christmas, we hope so, though)

    French director, co-Oscar with Charlie Kaufman for The Eternal Sunshine of the Spotless Mind’s screenplay, tested himself with his first film entirely written by him, not recorded in Hollywood but on native soil, and with many biographic incursions from the protagonist of the film, interpreted by Gael Garcia Bernal.

    Gondry not only is a film director, of three films if anybody wants to know, but is also probably the best videoclip director in history.

    The female protagonist is Charlotte Gainsbourg, Serge’s daughter, new icon of indie films (who hasn’t seen her in Nuovomondo and Crialese needs to put rimedy to that immediately) and is a new entry in the singers/actors club, with the album 5.55, recorded in collaboration with Air (we will talk about that later, don’t worry!)

    Notice in the cast the presence of Alain Chabat and Miou Miou.

    Enjoy the trailer!

    Gli altri Film Sono Marie Antoinette (di Sofia Coppola), A Scanner Darkly (Di Richard Linklater) e L’Amico di Famiglia (di Paolo Sorrentino). Cliccate su Continua!

    The other films are Marie Antoinette by Sofia Coppola, A Scanner Darkly by Richard Linkater and L’Amico di Famiglia by Paolo Sorrentino. Click “continua”!

    Continua…

     
c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla